Asia Argento versa 380mila dollari a Jimmy Bennet, giovane attore che l’accusa di violenza sessuale

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 agosto 2018 8:21 | Ultimo aggiornamento: 20 agosto 2018 8:21
Asia Argento versa 380mila dollari a Jimmy Bennet, giovane attore che l'accusa di violenza sessuale

Asia Argento versa 380mila dollari a Jimmy Bennet, giovane attore che l’accusa di violenza sessuale

NEW YORK – E’ stata una delle prime donne ad accusare Harvey Weinstein di molestie sessuali, dando il via al movimento del #metoo che poi ha avuto seguito in tutto il mondo. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Ma adesso è la stessa Asia Argento ad essere accusata di molestie.

Secondo quanto scrive il New York Times, infatti, l’attrice italiana, figlia di Dario Argento, avrebbe raggiunto un accordo per risarcire il giovane attore e musicista Jimmy Bennett onde evitare una denuncia per aggressione sessuale che, secondo l’accusa, lei avrebbe commesso quando lui aveva 17 anni.

Asia Argento, 42 anni, secondo il New York Times avrebbe pagato 380mila euro per fermare l’azione legale che voleva intentare Bennett, che ora ha 22 anni, proprio poco dopo aver detto lo scorso ottobre che il magnate del cinema Harvey Weinstein l’aveva stuprata.

Argento e Bennett hanno recitato in un film del 2004 dal titolo Ingannevole è il cuore più di ogni cosa, in cui l’attrice interpretava la madre prostituta del giovane attore.

Bennett afferma di aver fatto sesso con l’Argento in un albergo della California nel 2013. L’età del consenso nello Stato americano è di 18 anni.

L’avviso di azione legale, scrive il New York Times, affermava che l’incontro avrebbe traumatizzato Bennett e avrebbe danneggiato la sua carrieraBennett aveva richiesto inizialmente 3,5 milioni di dollari di danni. Negli ultimi cinque anni, seguiti all’incontro con Argento, ha guadagnato oltre 2,7 milioni di dollari, ma le sue entrate sono poi diminuite fino ad una media di 60mila dollari l’anno, fatto che lui attribuisce al trauma seguito all’incontro con Argento, scrive il quotidiano di New York.

Il giornale ha riferito di aver ricevuto documenti giudiziari che includevano un selfie di Argento e Bennett a letto. Tre persone che hanno familiarità con il caso e che sono state interpellate dal quotidiano americano hanno affermato che i documenti sarebbero autentici. Asia Argento non ha risposto alle domande del New York Times.