Checco Zalone, il film Tolo Tolo non è ancora finito ma esce il 1 gennaio. La confessione del produttore

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 20 Dicembre 2019 12:50 | Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre 2019 12:51
Checco Zalone, Pietro Valsecchi: "Polemiche sulla canzone Immigrato? E' una satira sul Paese"

Checco Zalone nel film Tolo Tolo

ROMA – “Checco Zalone ha fatto un lavoro straordinario. Il film è durato due anni tra scrittura, progettazione, realizzazione, nove mesi di riprese e non è ancora finito. Finisce in questi giorni”. E’ la confessione di Pietro Valsecchi, produttore del film Tolo Tolo in uscita il prossimo 1 gennaio, ai microfoni di Non Stop News su RTL 102.5 dove è intervenuto questa mattina, 20 dicembre, per parlare della pellicola che vede per la prima volta alla regia Checco Zalone.

Il produttore risponde così alle polemiche legate alla canzone e al video di ‘Immigrato‘ di Checco Zalone: “Era una satira sul Paese, sugli immigrati, su noi, su come vediamo questo mondo nuovo. E’ stato un video molto divertente, che ha fatto molto discutere. Noi abbiamo molto riso su quello che è accaduto, abbiamo risposto solo una volta o due. Adesso ci sarà il film che, credo abbraccerà tutti. Spero che tutti quanti usciranno con divertimento, commozione, poesia e tante altre cose”.

Sempre sulle polemiche per la canzone, Valsecchi ha dato la colpa all’effetto moltiplicatore del web: “La rete è un megafono dove tutti possono litigare con tutti. E’ il mondo che ognuno oggi può dire quello che pensa, sempre – ha concluso – però se lo diceva al bar qualcuno lo zittiva, oggi invece c’è un megafono”.

Fonte: RTL 102.5.