Martin Scorsese: “I film Marvel? Non sono cinema”. La risposta di Samuel L. Jackson e James Gunn

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Ottobre 2019 14:57 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2019 14:57
Martin Scorsese, Ansa

Martin Scorsese (foto Ansa)

ROMA – Martin Scorsese, intervistato da Empire Magazine, ha detto di “non considerare i film Marvel cinema”.

“I film della Marvel? Ci ho provato, sapete? Ma non è cinema – ha detto il regista – Onestamente, per quanto siano ben fatti, con attori che danno il meglio di loro in quelle circostanze, la cosa a cui penso assomiglino di più sono i parchi divertimenti. Non è un cinema di esseri umani che tentano di comunicare emozioni ed esperienze psicologiche a un altro essere umano”.

Parole, quelle di Scorsese, a cui ha risposto James Gunn che attualmente è impegnato nelle riprese di “The Suicide Squad”.

“Martin Scorsese è uno dei cinque miei registi viventi preferiti. Trovai oltraggioso quando la gente attaccò L’ultima tentazione di Cristo senza aver visto il film. Mi rattrista che ora lui giudichi i miei film allo stesso modo. Detto questo, amerò sempre Scorsese, sarò sempre grato per il suo contributo al cinema e non vedo l’ora di vedere The Irishman”.

A Martin Scorsese ha voluto rispondere anche Samuel L. Jackson:

«È un po’ come se avesse detto che Bugs Bunny non è divertente. I film sono film. Sai, nemmeno le sue cose piacciono a tutti. Voglio dire, spesso capita, ma non a tutti. Ci sono tanti italoamericani convinti che lui non debba fare film su di loro in questo modo. Ognuno ha un’opinione, quindi va bene. Questo non impedirà a nessuno di fare film”.

Fonte: Empire Magazine.