Venezia, John Malkovich respinto dall’hotel di lusso Danieli: il suo Green Pass era scaduto

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 19 Gennaio 2022 11:22 | Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio 2022 11:22
Venezia, John Malkovich respinto dall'hotel di lusso Danieli: il suo Green Pass era scaduto

Venezia, John Malkovich respinto dall’hotel di lusso Danieli: il suo Green Pass era scaduto (foto Ansa)

John Malkovich si trova a Venezia per le riprese di Ripley, una serie tv che è ispirata ai romanzi di Patricia Highsmith. L’attore statunitense avrebbe voluto soggiornare in uno degli hotel di lusso più belli di Venezia e del nostro Paese ma non ha potuto farlo.

John Malkovich non ha potuto soggiornare presso l’hotel Danieli di Venezia, ecco perché 

Infatti è stato rimbalzato alla reception dell’hotel Danieli. Il motivo? Il suo Green Pass era scaduto. Essendo scaduto non era più valido. Quindi l’attore non poteva soggiornare in questa struttura alberghiera di lusso. E in realtà non potrebbe soggiornare in nessun’altra struttura alberghiera italiana

Perché John Malkovich si trovava in Italia e a Venezia

Intanto, diciamo subito che Malkovich aveva prenotato, online, una suite meravigliosa con vista sul bacino di San Marco, presso l’hotel Danieli di Venezia. 

Una volta recatosi sul posto, la brutta sorpresa. L’hotel ha dovuto allontanarlo perché il suo Green Pass era scaduto. Lo staff dell’albergo non ha voluto fare eccezioni. Nonostante la sua popolarità, non ha goduto di corsie preferenziali. Come è giusto che sia. In questo momento ci vuole il massimo rigore per sconfiggere il Covid. 

L’attore e regista si trova nella città lagunare per le riprese di “Ripley”, serie tv ispirata ai romanzi di Patricia Highsmith.