Charlie Hebdo, bambini ebrei a scuola scortati dopo l’eccidio mancato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Gennaio 2015 11:17 | Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2015 12:55
Charlie Hebdo, bambini ebrei a scuola scortati

Un’esplosione all’ipermercato kosher di Porte de Vincennes (Foto Lapresse)

PARIGI – Bambini ebrei a scuola con la scorta della polizia, a Parigi e in tutta la Francia. Dopo il sequestro nell’ipermercato kosher di porte de Vincennes e l’uccisione di quattro ostaggi da parte del terrorista islamico Amedy Coulibaly, la comunità ebraica francese è in allerta. Era stato proprio Coulibaly a raccontare ad uno degli uomini sequestrati di aver tentato di uccidere alcuni bambini della scuola ebraica vicino a Montrouge, dove poi ha ammazzato una poliziotta e ferito un suo collega.

Così il ministro dell’Interno, Bernard Cazeneuve, ha deciso che da lunedì 12 gennaio le 717  scuole ebraiche di Francia saranno protette da 4.

700 poliziotti e gendarmi. In questo stesso giorno il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, a Parigi per partecipare alla marcia di domenica 11 gennaio , ha visitato l’ipermercato kosher di Vincennes.

Foto Lapresse)