Covid, muore in casa a 79 anni e i gatti si nutrono del suo cadavere. Il corpo era lì da tre mesi

di Caterina Galloni
Pubblicato il 6 Giugno 2021 16:00 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2021 8:20
Covid, muore in casa a 79 anni e i gatti si nutrono del suo cadavere. Il corpo era lì da tre mesi

Covid, muore in casa a 79 anni e i gatti si nutrono del suo cadavere. Il corpo era lì da tre mesi (Foto Ansa)

A Madrid, la 79enne Clara Ines Tobon è morta di Covid nel suo appartamento e i gatti domestici si sono nutriti del cadavere.

Muore di Covid in casa e i gatti si nutrono del cadavere: la scoperta della polizia

La polizia ha scoperto il corpo in decomposizione della donna di origini colombiane parzialmente mangiato dai gatti. Nell’abitazione sono stati trovati morti anche cinque dei sette felini.

Alla stampa locale i vicini hanno riferito che Tobon potrebbe essere deceduta a causa del Covid-19.

A lanciare l’allarme sarebbe stata una vicina allarmata per il cattivo odore proveniente dall’appartamento e per il gran numero di mosche.

Muore di Covid in casa e i gatti mangiano il cadavere: era lì da tre mesi

La polizia ha chiesto ai vigili del fuoco di entrare nell’appartamento attraverso una finestra e questi hanno trovato l’anziana donna in una delle stanze, con il corpo parzialmente mangiato dai gatti.

I due felini sopravvissuti sono stati trasferiti in un centro di soccorso veterinario.

Un vicino della donna deceduta ha detto al quotidiano spagnolo El Mundo: “Un agente di polizia ha commentato che era la cosa peggiore che avesse mai visto nel suo lavoro”.

Il cadavere di Tobon sarebbe rimasto all’interno dell’appartamento, dove viveva sola dal 1996, per tre mesi.