Cronaca Europa

Daphne Caruana Galizia, uccisa a Malta con autobomba: indagava su famiglia del premier…

daphne-caruana-galizia

La giornalista Daphne Caruana Galizia, uccisa a Malta con autobomba

LA VALLETTA – Giornalista “scomoda” morta per l’esplosione della sua auto. Gli indizi lasciano pensare a un’autobomba: la giornalista Daphne Caruana Galizia è rimasta uccisa a Malta dall’esplosione dell’auto su cui si trovava a bordo. Lo riferiscono i media locali. Ancora incerta la natura dell’esplosione. Tanto più che il sospetto è alimentato sul fatto che indagasse sulla famiglia del presidente maltese. Il premier Joseph Muscat ha condannato l’episodio parlando di attacco “barbaro”: “Tutti sanno quanto Galizia fosse critica nei miei confronti, ma nessun può giustificare questo atto barbaro”. La cronista, 15 giorni fa, aveva depositato una denuncia dopo aver ricevuto minacce di morte.

La Galizia era diventata celebre a seguito dello scandalo dei “Maltafiles”, una inchiesta internazionale indipendente secondo la quale “lo Stato nel Mediterraneo fa da base pirata per l’evasione fiscale in Ue”. Galizia era stata denominata “una donna Wikileaks” da Politico, che l’aveva inserita tra le 28 personalità che “stanno agitando l’Europa”.

Spiega Repubblica:

Il primo ministro di Malta, Joseph Muscat, ha detto che si è trattato di un “barbaro attacco” e che “non riposerò fino a che giustizia non sia stata fatta. Tutti sanno – ha proseguito – che Caruana Galizia mi ha criticato fortemente sia a livello politico che personale. Ma nessuna rivalità – ha concluso il premier maltese – giustifica una morte del genere”.

Caruana Galizia stava indagando su scandali di corruzione che coinvolgerebbero, tra gli altri, la moglie di Muscat, che sarebbe implicata nel caso dei Panama Paper. Il premier laburista ha sempre respinto le accuse a carico suo e dei propri familiari. La blogger era nota perchè, in passato, aveva fatto luce su altri scandali dell’isola.

To Top