Brucia il Portogallo, gli incendi devastano il nord e il centro

Pubblicato il 28 luglio 2010 23:27 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2010 23:27

Sono quasi 800 i pompieri ancora mobilitati oggi per combattere le decine di incendi che stanno devastando il Portogallo, soprattutto foreste e boscaglia nel nord e nel centro.

Almeno 15 roghi, secondo la Protezione civile, stasera continuano a essere considerati ”significativi”. Ieri i vigili del fuoco in azione erano stati oltre 7.000 e il Portogallo aveva chiesto aiuto agli altri Paesi europei.

Italia, Francia e Grecia hanno inviato ognuno due Canadair. Il ministro dell’Interno portoghese Rui Pereira ha comunque assicurato che il Paese ”è pronto” a fronteggiare la situazione ed ha sottolineato che ”probabilmente piu’ del 90% degli incendi è dovuto a negligenze”.