Ungheria, lacrimogeni su migranti. Orban: “Muro con Croazia”

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Settembre 2015 20:51 | Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2015 20:51
Ungheria, lacrimogeni su migranti. Orban: "Muro con Croazia"

Tensione tra migranti e polizia ungherese

BERLINO – E’ la nuova rotta dei migranti, quella attraverso la Croazia, e per questo il presidente ungherese Orban ha annunciato la costruzione di un nuovo muro, quello appunto con la frontiera croata, dopo quelli con la Romania e la Serbia. 

Continua la tensione in Ungheria con i migranti, la polizia ha lanciato gas lacrimogeni e cannoni d’acqua. I migranti stanno battendo strade alternative, tra cui quella che dalla Serbia conduce alla Croazia, evitando quindi i muri ungheresi.

“I migranti entrati nell’Ue attraverso la Croazia saranno autorizzati a proseguire il cammino attraverso il Paese e quindi dirigersi verso l’Europa occidentale”, ha detto il premier croato, Zoran Milanovic.

La tensione è alta in Ungheria. Gruppi di migranti esasperati hanno cercato di abbattere il filo spinato e hanno lanciato pietre contro i poliziotti. In un clima di grande tensione, i migranti hanno lanciato coperte sul filo spinato cercando poi di abbatterlo tirandole. La polizia ha risposto lanciando lacrimogeni. Non ci sarebbero feriti, anche se numerose persone lacrimavano a causa dei gas irritanti.

Il premier ungherese Orban ha però detto che se le quote nella Ue dovessero passare a maggioranza “allora sono una legge e noi dobbiamo accettarla”. Il riferimento è all’ipotesi di quote di distribuzione dei profughi tra paesi europei.

“Noi siamo disposti a parlarne – conclude Orban – ma solo sulla base della volontarietà, e soltanto quando il flusso sarà stato stoppato. Il sistema delle quote è un problema in sé. Gli europei non capiscono come pensa la gente. Se i profughi del Medio Oriente sentono che l’Europa introduce delle quote, le percepiscono come un invito a venire”.