Aldilapp, ad Ancona l’app per geolocalizzare una tomba o per far portare un fiore su una lapide

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Settembre 2023 - 14:10
Aldilapp, ad Ancona l'app per geolocalizzare una tomba o per far portare un fiore su una lapide. Foto Ansa

(foto d’archivio Ansa)

Ad Ancona è stata presentata Aldilapp. Non solo la possibilità di localizzare più agevolmente la tomba da visitare, tramite ubicazione e geolocalizzazione Google Maps di oltre 90mila loculi dei 13 cimiteri di Ancona, ma anche far portare un fiore su una lapide, chiedere un servizio di pulizia, o scrivere un pensiero sul profilo virtuale del defunto nel quale i familiari possono inserire una foto o un testo. Sono queste le opportunità garantite dall’applicazione creata da Enrico Massi, scaricabile gratuitamente. E’ stata presentata oggi nella sede di AnconAmbiente, partecipata comunale di servizi di igiene urbana. Il servizio verrà gestito dall’altra partecipata Mobilità & Parcheggi.

Aldilapp, come funzoina

Dall’attivazione dell’applicazione, è stato riferito durante la presentazione, sono già arrivati molti messaggi sulle bacheche virtuali dei defunti, alcuni commoventi, anche di giovanissimi che, dopo essersi informati sulla storia di loro avi, ne hanno caricato la storia sul profilo gestito dai propri cari. L’app consente anche di individuare le attività fornitrici di beni e servizi come ad esempio i fiorai. “Una App, ha detto Antonio Gitto, presidente di AnconAmbiente, “per aumentare il decoro dei cimiteri gestiti dall’azienda, luoghi della memoria fondamentali per i cittadini”. L’innovazione agevola “il mantenimento, la conservazione e la valorizzazione dei cimiteri alcuni dei quali di particolare rilevanza storica”. Oltre 90mila le tombe geolocalizzate di cui 65mia a Tavernelle, più di 24mila le insegne segnaletiche installate. Un servizio digitale, ha rimarcato Andrea Corinaldesi, amministratore unico di M & P, anche per “coloro che non vivono più ad Ancona ma che conservano importanti legami affettivi. Per facilitare tanti piccoli gesti, come apporre dei fiori, ma che hanno valore intrinseco per chi li compie”. “I cimiteri sono sempre meno frequentati, specie dai giovani, – ha sottolineato Massi -. Così creiamo un ponte con i nostri cari attraverso una tecnologia che aiuta ad abbattere le distanze”. In Italia sono “62 i cimiteri per i quali è attiva l’applicazione. L’obiettivo è raggiungere in un anno un migliaio entro l’anno”. Nelle Marche oltre ad Ancona, Aldilapp è attiva ad Acquasanta Terme (Ascoli Piceno).