Alvaro Bimbo uccide la moglie a coltellate, poi tenta suicidio colpendosi alla gola

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 luglio 2018 10:27 | Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2018 10:27
Alvaro Bimbo uccide la moglie a coltellate, poi tenta suicidio colpendosi alla gola

Alvaro Bimbo uccide la moglie a coltellate, poi tenta suicidio colpendosi alla gola

JESI – Ha infierito sul colpo della moglie con diverse coltellate e poi ha tentato il suicidio, colpendosi alla gola. E’ successo sabato sera, all’ora di cena, in una abitazione del centro storico di Jesi. Alvaro Bimbo, 87 anni, è ora ricoverato in condizioni disperate. Sua moglie, di 82 anni, è morta. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]

Erano circa le 20.30 quando in via San Francesco si sono sentite le urla disperate. I vicini, spaventati, hanno chiamato uno dei figli della coppia che si è recato a casa dei genitori, facendo la macabra scoperta. Immediata la chiamata ai carabinieri e al 118.

Alvaro Bimbo, questo il nome dell’anziano, è ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale “Carlo Urbani” di Jesi: è stato portato via dalla Croce Verde. Il corpo della moglie è invece ancora nell’appartamento al secondo piano di un condominio in via San Francesco, dove i carabinieri stanno effettuando i rilievi. Bimbo, a quanto si è appreso, è un invalido: ha perso una mano. La moglie era malata da tempo e usciva poco.