Andrea Camilleri ricoverato per arresto cardiaco a Roma: è in rianimazione. “Respira meccanicamente”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2019 14:33 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2019 17:36
Andrea Camilleri ricoverato per arresto cardiaco a Roma

Andrea Camilleri ricoverato per arresto cardiaco a Roma: è in rianimazione

ROMA – Andrea Camilleri è stato ricoverato d’urgenza per arresto cardiaco a Roma la mattina del 17 giugno.

Lo scrittore siciliano dalla cui penna è nato il celebre Commissario Montalbano ha accusato un malore la mattina di lunedì ed è stato portato d’urgenza all’ospedale Santo Spirito di Roma, dove è stato rianimato. Ora è ricoverato in rianimazione. 

Alle ore 17 in punto il bollettino medico spiega che la “prognosi resta riservata”. Lo ha detto ai cronisti Roberto Ricci, direttore del reparto di Cardiologia del Santo Spirito, dove lo scrittore è stato trasportato stamane. “Il paziente – ha spiegato – è stato immediatamente sottoposto a manovre di rianimazione cardio-respiratorie, al termine dei quali è stata ripristinata l’attività cardio-respiratoria. Attualmente è ricoverato in rianimazione con supporto respiratorio meccanico e supporto farmacologico. Sono in corso ulteriori accertamenti per proseguire l’iter diagnostico e terapeutico”

5 x 1000

Camilleri, autore bestseller di 93 anni, si stava preparando per essere per la prima volta alle antiche Terme di Caracalla, il 15 luglio, con lo spettacolo che racconta la sua Autodifesa di Caino. “Se potessi vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio ‘cunto’, passare tra il pubblico con la coppola in mano”, ha detto più volte lo scrittore.