Asti, Anna Carlucci uccisa a coltellate dal marito

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Settembre 2015 14:13 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2015 14:17
Asti, Anna Carlucci uccisa a coltellate dal marito

Asti, Anna Carlucci uccisa a coltellate dal marito

ASTI – Quando i carabinieri sono riusciti a entrare in casa, Fantasse Rahaal, marocchino di 40 anni, aveva ancora il coltello in mano. Con quello aveva presumibilmente ucciso sua moglie, Anna Carlucci, italiana di 47 anni, al culmine di una violenta lite. Il delitto si è consumato lunedì 14 settembre ad Asti, in un condominio di via Novello.

A chiamare i carabinieri è stata una vicina, allertata dalle urla che venivano dall’appartamento. I militari, accorsi sul posto, hanno sfondato la porta e hanno arrestato l’uomo che stringeva ancora in mano il coltello insanguinato. Al momento dell’aggressione in casa era presente anche il padre della donna. L’uomo non è riuscito a fermare la furia omicida del genero marocchino, Rahhal Fantasse, che lo ha pure ferito ad una mano con una coltellata.

Il marocchino è stato portato in caserma ed è in queste ore sotto interrogatorio. Non si conoscono al momento i motivi della lite finita nel sangue. La coppia ha anche un figlio di 9 anni, assente al momento del delitto perché era a scuola. La vittima lavorava come domestica e badante, il marito era invece disoccupato. “Era una famiglia tranquilla, non li ho mai sentiti litigare”, ha riferito la vicina.