Calabria: sei parente di un politico? Ti licenzio e poi ti riassumo

Pubblicato il 9 Aprile 2009 17:04 | Ultimo aggiornamento: 9 Aprile 2009 17:04

Su 138 impiegati alla regione, ne sono stati riassunti 100, tutti parenti di politici. È quello che è successo in Calabria, nell’azienda regionale “Sviluppo Italia Calabria” il 31 ottobre del 2008. Ma la notizia è diventata di do­minio pubblico appena poche settimane fa, quando il decreto di salvataggio è stato pubblica­to sul Bollettino ufficiale regio­nale.

Per il Consigliere Regionale dell’Udc, Pasquale Tripodi, si tratta di un provvedimento disciminatorio e clientelare.

Che fine faranno i 38 dipendenti di Sviluppo Ita­lia Calabria collocati in stand by con la cer­tezza che alcuni di quei 38, per non dire tutti, sono stati esclu­si ingiustamente?