Sparatoria a Carmagnola (Torino), morto un 30enne di origine indiana. Arrestato il killer

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 febbraio 2019 8:11 | Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2019 11:06
Sparatoria a Carmagnola (Torino), morto un 30enne di origine indiana. Caccia ai killer (foto Ansa)

Sparatoria a Carmagnola (Torino), morto un 30enne di origine indiana. Caccia ai killer (foto Ansa)

TORINO – Prima il litigio, poi l’inseguimento in auto e infine la sparatoria. Un uomo di origine indiana è morto in una sparatoria avvenuta nella serata di sabato 16 febbraio a Carmagnola, nel Torinese. La vittima è Raj Baldev, residente a Faule.

L’auto del killer, Bikram Singh, si è poi dileguata, ma è stata poi rintracciata poche ore dopo. Messo alle strette, Singh ha poi confessato ed è stato arrestato.

Le prime ricostruzioni. Il 30enne era in via del Porto, sulla strada statale in direzione Cuneo, con un amico, quando Singh ha fatto fuoco ed è poi fuggito con la sua macchina. L’uomo è deceduto a seguito di gravi ferite all’addome e al torace. L’amico è stato trasportato all’ospedale Cto di Torino dal 118 con una ferita alla mano. Le sue condizioni non sono gravi.

Secondo una prima ricostruzione degli investigatori dell’Arma, si erano trovati a casa di amici comuni per cenare insieme, come già altre volte il sabato sera. Non è chiaro cosa sia accaduto: un bicchiere, una parola di troppo, forse qualche ruggine precedente e tra alcuni dei presenti si accende una animata discussione. Spunta anche una pistola, due di loro scappano a bordo di una Seat, inseguiti da una seconda auto. Le gomme stridono sull’asfalto, la velocità si fa elevata fino in via Del Porto, dove l’inseguitore si affianca alla Seat, esplode alcuni colpi di pistola e poi fugge. Poche ore dopo l’arresto.