Como, diverse frane, fango e allagamenti: chiusa la strada statale Regina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Luglio 2021 11:10 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2021 11:10
Como, diverse frane, fango e allagamenti: chiusa la strada statale Regina

Como, diverse frane, fango e allagamenti: chiusa la strada statale Regina

A Como diverse frane hanno provocato la chiusura della strada statale Regina. In particolare sono state segnalate due frane a Brienno e ad Argegno delle quali, al momento, non si conosce l’entità. I vigili del fuoco e la protezione civile sono impegnati, dunque, in numerosi interventi. Numerosi i video pubblicati online in queste ore. Nei filmati si vede la strada statale ricoperta di acqua e fango in più punti.

Maltempo, Coldiretti: Italia spezzata in due

Il maltempo spezza l’Italia in due con grandine, vento e nubifragi che devastano campi, vigneti, frutteti e stalle al Nord, mentre al Sud ortaggi e agrumeti sono senza acqua dopo tre mesi senza piogge significative con il caldo che ha favorito il divampare degli incendi dalla Sardegna alla Puglia fino in Sicilia.

A rilevarlo è un monitoraggio della Coldiretti sull’ultima ondata di maltempo e caldo tropicale che si è abbattuta sulla penisola con effetti- sottolinea l’organizzazione agricola – opposti ma egualmente distruttivi con milioni di euro di danni.

Coldiretti segnala in Lombardia grandine e tempeste di acqua e vento hanno scoperchiato stalle e fienili, isolando intere zone rurali e devastando i raccolti con perdite fino al 100% su mais e ortaggi fra Como e Lecco, mentre bufere di ghiaccio si sono abbattute a macchia di leopardo sul Bresciano con danni su mais, vigneti e tetti sradicati dalla forza del vento. Il maltempo — fa presente l’organizzazione – ha colpito anche i frutteti della Bergamasca e provocato frane nelle valli della provincia di Sondrio.

In Veneto da Montebelluna a Cavaso del Tomba fino a Feltre – aggiunge Coldiretti – la grandine si è abbattuta su campi di mais vigneti, alberi da frutto e ortaggi in pieno campo. Con il monitoraggio dell”organizzazione è inoltre evidenziato che se il Nord è flagellato dalle tempeste, il Sud deve fare i conti con la carenza d’acqua.

Maltempo, Coldiretti: cambiamenti climatici moltiplicano gli eventi estremi

Coldiretti conclude che “siamo di fronte in Italia alle conseguenze dei cambiamenti climatici con una tendenza alla tropicalizzazione e il moltiplicarsi di eventi estremi” che ha fatto perdere oltre 14 miliardi di euro in un decennio tra cali della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne con allagamenti, frane e smottamenti.