Coronavirus, il bollettino: 260 morti (numero più basso dal 15 marzo). Tornano ad aumentare le persone attualmente positive

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Aprile 2020 18:05 | Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2020 20:31
Coronavirus, Ansa

Coronavirus, il bollettino: 256 morti (numero più basso dal 15 marzo) nelle ultime 24 ore (foto Ansa)

ROMA – Dopo cinque giorni di seguito si ferma il calo dei malati per coronavirus.

Gli attualmente positivi, infatti, sono 106.103. 256 in più rispetto a sabato 25 aprile.

Sabato c’era stato un calo di 680 malati. 

Si ferma il calo di malati ma diminuisce il numero di nuove vittime.

Sono salite a 26.644 le vittime, con un incremento di 260 in un giorno.

Si tratta del dato più basso registrato da oltre 40 giorni: il 15 marzo, infatti, ci furono 368 morti in 24 ore mentre il giorno prima se ne registrarono 175.

Sabato l’aumento era stato di 415. 

Sono 64.928 i guariti, con un incremento rispetto a ieri di 1.808. L’aumento di sabato era stato di 2.622.

Il numero dei contagiati totali – compresi morti e guariti – è di 197.675, con un incremento rispetto a sabato di 2.324.

Questi i numeri dell’ultimo bollettino, quello di domenica 26 aprile, della Protezione Civile.

I dati, regione per regione.

Dai dati della Protezione civile emerge che sono 35.166 i malati in Lombardia (693 in più rispetto a ieri), 12.341 in Emilia-Romagna (-6), 15.519 in Piemonte (+17), 9.138 in Veneto (-294), 6.069 in Toscana (-77), 3.480 in Liguria (+47), 3.308 nelle Marche (+36), 4.573 nel Lazio (+12).

E ancora: 2.924 in Campania (-11), 1.682 nella Provincia di Trento (-62), 2.937 in Puglia (+18), 1.248 in Friuli Venezia Giulia (+164), 2.107 in Sicilia (-165), 2.068 in Abruzzo (+7), 994 nella provincia di Bolzano (-41), 296 in Umbria (-1), 783 in Sardegna (-11), 797 in Calabria (-14), 254 in Valle d’Aosta (-59), 219 in Basilicata (+1), 200 in Molise (+2).

Quanto alle vittime, se ne registrano 13.325 in Lombardia (+56), 3.386 in Emilia-Romagna (+39), 2.823 in Piemonte (+56), 1.315 in Veneto (+27), 778 in Toscana (+18), 1.114 in Liguria (+21), 879 nelle Marche (+5), 389 nel Lazio (+2).

E ancora: 345 in Campania (+4), 405 nella provincia di Trento (+5), 399 in Puglia (+8), 264 in Friuli Venezia Giulia (+1), 228 in Sicilia (+4), 295 in Abruzzo (+2), 269 nella provincia di Bolzano (+4), 64 in Umbria (+1), 109 in Sardegna (+6), 80 in Calabria (+0), 131 in Valle d’Aosta (+1), 25 in Basilicata (+0), 21 in Molise (+0).

In totale sono stati effettuati 1.757.659 tamponi che hanno riguardato complessivamente 1.210.639 persone. L’incremento del numero dei tamponi rispetto a ieri è di 49.916. (Fonte: Protezione Civile).