Coronavirus in Italia, bollettino 4 maggio: meno di 100mila i malati, morti sono 195 da ieri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Maggio 2020 19:02 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2020 21:00
Coronavirus Italia bollettino 4 maggio: numero malati sotto quota 100mila

Coronavirus Italia bollettino 4 maggio: numero malati sotto quota 100mila (Foto archivio ANSA)

ROMA – Scende sotto quota 100 mila il numero dei malati per coronavirus in Italia, come riportato dal bollettino della Protezione civile del 4 maggio.

Sono calati a 99.980, con un decremento di 199 persone da domenica, mentre il giorno prima erano stati 525 in un giorno.

Sono salite a 29.079 le vittime per coronavirus in Italia, con un incremento di 195 morti in un giorno.

Ieri l’aumento era stato di 174 morti, il più basso dal 14 marzo scorso.

Sono 82.879 i guariti dal coronavirus in Italia, con un incremento di 1.225 rispetto a ieri.

In Italia i Ieri l’aumento era stato di 174 morti, il più basso dal 14 marzo scorso., vale a dire gli attualmente positivi al coronavirus, le vittime e i guariti, sono 211.938 con un incremento rispetto a ieri di 1.221.

Ieri l’incremento sul giorno precedente era stato di 1.389 casi.

Continua il calo dei ricoverati in terapia intensiva per coronavirus: ad oggi sono 1.479, 22 in meno rispetto a ieri.

Resta invariato il dato della Lombardia a quota 532, circa un terzo del totale.

Sempre secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile, 16.823 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 419 pazienti rispetto a ieri.

Sono invece 81.678 le persone in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Coronavirus in Italia, bollettino del 4 maggio regione per regione

Nel dettaglio – secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile -, i casi attualmente positivi sono 37.307 in Lombardia (+381), 15.562 in Piemonte -76), 8.984 in Emilia-Romagna (-61), 7.234 in Veneto (-65), 5.279 in Toscana (-49), 3.508 in Liguria (-43), 4.385 nel Lazio (+0), 3.206 nelle Marche (+8), 2.711 in Campania (-15), 1.165 nella Provincia autonoma di Trento (-82), 2.945 in Puglia (-10), 2.202 in Sicilia (-1), 1.050 in Friuli Venezia Giulia (-37), 1.837 in Abruzzo (-31), 636 nella Provincia autonoma di Bolzano (-29), 181 in Umbria (-2), 653 in Sardegna (-36), 110 in Valle d’Aosta (+1), 674 in Calabria (-28), 173 in Basilicata (-21) e 178 in Molise (-3).

Le vittime sono rispettivamente: Lombardia 14.294 (+63), Piemonte 3.186 (+34), Emilia Romagna 3.666 (+24), Veneto 1.528 (+12), Toscana 881 (+9), Liguria 1.221 (+12), Lazio 524 (+16), Marche 932 (+5), Campania 366 (+2), Provincia autonoma di Trento 430 (+1), Puglia 429 (+5), Sicilia 244 (+2), Friuli Venezia Giulia 299 (+2), Abruzzo 332 (+2), Provincia autonoma di Bolzano 284 (+3), Umbria 70 (+2), Sardegna 119 (+0), Valle d’Aosta 139 (+1), Calabria 88 (+0), Basilicata 25 (+0), Molise 22 (+0).

I tamponi effettuati sono 2.191.403, con un incremento di 37.631 rispetto a ieri.

Le persone sottoposte a tampone sono 1.479.910. (Fonte: ANSA)