Coronavirus, in Lombardia 468 morti. Positivi 5.791, cresce contagio a Bergamo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Marzo 2020 20:14 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2020 20:14
Coronavirus, in Lombardia 468 morti. Positivi 5.791, cresce contagio a Bergamo

Coronavirus, in Lombardia 468 morti. Positivi 5.791, cresce contagio a Bergamo (nella foto ANSA Gallera)

MILANO – E’ salito a 468 il numero dei decessi per Coronavirus in Lombardia: lo ha detto l’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera oggi, 10 marzo, in conferenza stampa sottolineando che si tratta di 135 più di ieri “un numero ampio”. In tutto i positivi risultano essere 5.791 (ma con molti tamponi in arrivo ancora), 3.319 i ricoveri non in terapia intensiva (+505), 466 in terapia intensiva (+26) e 896 dimessi (qui il bollettino).

“Qualcuno di voi sentirà di presidi allo stremo: Bergamo, Cremona” ha aggiunto Gallera. “Bergamo è in una situazione di grande tensione. A Cremona abbiamo portato via otto pazienti oggi e stiamo mandando immunologi”. 

Al momento sono 466 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Lombardia ma in tutto ne sono stati gestiti 778: di questi 103 sono stati dimessi mentre 80 sono deceduti. 

La Provincia di Bergamo è quella con il maggior numero di contagiati da Covid-19 in Lombardia: 1.472, con un aumento da ieri di 248. Lodi invece si ‘ferma’ a 963, 35 più di ieri, a dimostrazione, secondo Gallera, che la zona rossa è servita. A Brescia i contagiati sono 790 (+51), a Como 46, a Cremona 957 (+41), a Lecco 89 (+25), a Milano 592 (+86) . Sono 119 a Mantova, a Sondrio 7, a Pavia 324 a Varese 50. (fonte ANSA)