Diego Armando Maradona, Equitalia sospende pignoramento

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2014 23:16 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2014 23:16
Diego Armando Maradona, Equitalia sospende pignoramento

Diego Armando Maradona (Foto LaPresse)

NAPOLI – Il pignoramento dei beni di Diego Armando Maradona da parte di Equitalia è stato sospeso. L’agenzia di riscossione del fisco ha sospeso i pignoramenti verso terzi, dando esecuzione ad un provvedimento della commissione tributaria provinciale.

La nota di Equitalia sud è di poche righe e ha la data di oggi, 30 maggio, due giorni dopo la decisione della commissione. Esulta il difensore di Maradona, Angelo Pisani:

“Dobbiamo essere grati ad una magistratura tributaria coraggiosa, preparata ed attenta come quella partenopea, cui si deve questo stop ad una burocrazia cieca e sorda alla verità ed innocenza dei contribuenti”.

Il contenzioso tra Maradona e il fisco si trascina da un ventennio. Il pibe de oro ha sempre respinto gli addebiti, e lunedì scorso ha presentato personalmente ai giudici tributari un nuovo dossier per sostenere le sue ragioni:

“Ho dimostrato agli italiani e al mondo intero che non sono un evasore”.

La commissione tributaria ha deciso di approfondire le motivazioni addotte da Maradona, e in attesa di un definitivo giudizio di merito ha sospeso i pignoramenti verso terzi. Pisani, difensore di Maradona, ha dichiarato:

“Oggi è stata segnata una svolta in quella che sembrava una persecuzione storica. La Cassazione nel 2005 dichiarò inammissibile un ricorso di Maradona all’avviso di mora. Ma mai nessun giudice lo ha condannato a pagare alcunché al fisco. Ora la giustizia tributaria accerterà l’inesistenza della violazione restituendo a Diego la vera immagine di uomo rispettoso dei valori e della legge”.