Escort uccise a Udine. Ramon Berloso in ospedale, le sue condizioni sono disperate

Pubblicato il 6 agosto 2010 19:59 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2010 20:16

Sono disperate le condizioni di Ramon Berloso, il goriziano di 35 anni reo confesso dell’omicidio di due prostitute, che giovedì notte ha tentato di suicidarsi impiccandosi nella sua cella all’interno del carcere di Udine.

L’uomo, ricoverato nel primo reparto di terapia intensiva dell’ospedale ”Santa Maria della Misericordia” del capoluogo friulano, avrebbe riportato lesioni gravissime a causa dell’ipossia, il ridotto apporto di ossigeno al cervello, conseguente al tentativo di impiccagione. A quanto si è saputo, questa mattina i sanitari hanno tentato senza successo di rianimare Berloso, che si trovava in stato di coma farmacologico.

Ulteriori accertamenti sulle effettive possibilità di recupero dell’uomo, anche tramite elettroencefalogramma, saranno effettuati in serata dai medici, alla presenza degli inquirenti.