Cronaca Italia

Esodo, traffico intenso verso le vacanze ma non da bollino nero

Proseguono gli spostamenti verso le localita’ di villeggiatura, in questo secondo fine settimana di agosto: il traffico è sempre intenso, con qualche coda e rallentamenti ancora in corso, ma la circolazione si sta avviando a tornare regolare. Lo rende noto la società Autostrade che ha gestito, sin dalle prime ore della mattina, volumi molto consistenti di veicoli in transito in direzione sud.

In particolare, forti sono stati i flussi sull’Autosole e sull’Adriatica, e verso Trieste sull’A4 Milano-Brescia, registrando sull’A1 Milano-Napoli punte massime di 4500 veicoli all’ora a Lodi in partenza da Milano e 6000 veicoli all’ora a Modena, sempre in direzione Bologna. Sempre in uscita da Milano, verso Trieste, si sono raggiunti a Brescia, sull’A4 Milano-Brescia, i 4500 veicoli all’ora.

Attualmente rimane sostenuto il traffico – prosegue la nota della società Autostrade – ma i tempi di percorrenza delle principali direttrici interessate dagli spostamenti verso i luoghi delle vacanze stanno tornando alla normalità. Alle ore 16.30 le tratte con traffico più intenso sono le seguenti: A1 Milano-Napoli, occorrono 40 minuti per percorrere il tratto Sasso Marconi e Pian del Voglio, in direzione di Firenze, mentre occorrono 35 minuti per percorrere il tratto compreso tra Calenzano e Firenze Certosa, in direzione sud.

Inoltre occorrono 40 minuti per percorrere il tratto compreso tra Firenze nord e Roncobilaccio, in direzione nord. Sulla A14 Bologna-Taranto in direzione dei lidi adriatici si segnalano code a tratti tra Castel S. Pietro e Riccione con tempi di percorrenza di circa 2 ore e 30 minuti in direzione di Pescara, mentre occorrono 44 minuti per il tratto Pescara nord e Pescara sud, sempre in direzione sud. Sulla A9 Lainate-Como-Chiasso ci sono 5 km di accodamenti per le operazioni doganali alla dogana di Brogeda, verso la Svizzera. Al Traforo del Monte Bianco tempi di attesa di 2 ore e 45 minuti verso la Francia e 30 minuti verso l’Italia. Il traffico rimarrà sostenuto fino alle ore 22 di questa sera per riprendere nella mattinata di domani prevista da ”bollino rosso”.

La circolazione – conclude la nota – sarà comunque agevolata dallo stop dei mezzi pesanti fino alle ore 23 di oggi e tra le 7 e le 24 di domani. Sono stati inoltre rimossi tutti i cantieri amovibili per assicurare la massima fluidità della circolazione.

To Top