Esplosione alla Eureco di Paderno Dugnano (Mi), l’ex assessore: “Ci eravamo opposti”

Pubblicato il 4 Novembre 2010 18:47 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2010 19:56

”Ci siamo sempre opposti al fatto che questo stabilimento venisse installato a Paderno Dugnano, ma purtroppo la Regione Lombardia è passata sopra alla volontà dei cittadini”. Così Michele Crapuzzo, ex assessore all’Urbanistica del Comune di Paderno Dugnano, dove si trova la fabbrica Eureco, teatro oggi, 4 novembre, di una esplosione che ha provocato feriti.

”Abbiamo sempre sostenuto che questo impianto per il trattamento dei rifiuti – ha continuato l’ex assessore – non avrebbe dovuto sorgere in questa posizione, a pochi metri dalla superstrada Milano-Meda e dal canale Villoresi”.

Davanti alla fabbrica si sono raggruppati diversi cittadini della frazione di Palazzolo. Fra loro Daniele Aliberti, presidente del consiglio di quartiere, che abita a pochi metri dall’Eureco. ”Ho sentito un’esplosione fortissima – ha raccontato – e subito mi sono precipitato qui. Nei prossimi giorni ci mobiliteremo per capire quello che è successo e per chiedere alle autorità di prendere seri provvedimenti per tutelare la sicurezza degli operai e dei cittadini”.

[gmap]