Federica Gagliardi: fermata a Fiumicino con 24 kg di coca. Accompagnò Berlusconi a G8 e G20

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Marzo 2014 15:51 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2014 19:58

ROMA – Fermata con 24 kg di cocaina Federica Gagliardi, la “dama bianca” che seguì Silvio Berlusconi con la delegazione italiana al G8 (Huntsville) e al G20 (Toronto) in Canada del giugno 2010. La donna era al seguito di Berlusconi anche nella visita ufficiale in Panama, sempre nel giugno 2010.

Leggi anche –> “Mi hanno fregata!” 
Guarda –> Il VIDEO della Guardia di Finanza: il momento del fermo
—> La dolce vita della “dama bianca”: FOTO

La Gagliardi è stata fermata dalla Guardia di Finanza alla dogana dell’aeroporto di Fiumicino. La coca era nascosta nel bagaglio a mano, un trolley rosa e uno zaino. La donna veniva da Caracas, Venezuela, con un volo Alitalia atterrato a Roma alle 12.30:

La bionda trentenne aveva fatto parte del comitato elettorale di Renata Polverini alle elezioni regionali del 2010, poi era entrata alla Regione Lazio nella segreteria generale.

Chi è Federica Gagliardi? Qui tutti gli articoli su di lei

Scrisse l’agenzia Apcom all’epoca:

Bionda, appariscente e per un giorno senza nome. La donna del mistero al seguito della ristretta delegazione del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi al G8 di Huntsville ha suscitato molta curiosità quando, vestita di bianco e con i capelli scompigliati dal vento, è stata vista scendere dalla scaletta dell’aereo di Stato. A distanza di 24 ore, la «dama bianca» ha finalmente un nome, ed anche un ruolo definito nella delegazione italiana: è Federica Gagliardi, già membro del comitato elettorale di Renata Polverini e ora capo della segreteria del segretario generale della Regione Lazio.

Ai tempi della campagna elettorale delle Regionali, la Gagliardi ha avuto modo di entrare in contatto con palazzo Chigi, e – spiegano dalla delegazione italiana – aveva espresso la richiesta di far parte di una missione internazionale. Occasione che si è presentata a distanza di pochi mesi per il G8-G20 in Canada: vista l’impossibilità di una delle segretarie di partire per l’Ontario, la bionda trentenne è stata chiamata a fare parte della segreteria della delegazione italiana. Una presenza notata anche dalle altre delegazioni, che raccontano della presenza della Gagliardi al welcome dinner che ha aperto i lavori del summit di Huntsville.