Flora Stuardo giù da nave. Si sveglia da coma: “Mi ha spinta mio compagno”

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Settembre 2015 8:54 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2015 10:54
Flora Stuardo giù da nave. Si sveglia da coma: "Mi ha spinta lui"

Flora Stuardo giù da nave. Si sveglia da coma: “Mi ha spinta lui”

OSLO – “Non volevo uccidermi, mi ha spinto lui”. Queste le uniche parole pronunciate da Flora Stuardo al suo risveglio dal coma. Lei è la turista torinese di 53 anni volata giù da una nave da crociera ormeggiata davanti al porto di Flemm, in Norvegia. Non sarebbe stato però un tragico incidente, come velocemente archiviato dalla polizia norvegese, né di un tentato suicidio. A spingere Flora Stuardo giù dal balconcino potrebbe essere stato il suo compagno di viaggio.

La storia è raccontata da Ottavia Giustetti sul quotidiano la Repubblica.

Sullo sfondo della storia c’è una lussuosa nave da crociera, la ” Costa Fortuna”, ormeggiata in uno dei porti più suggestivi della Norvegia in una luminosa domenica sera d’estate sul Mare del Nord.

Lei, una torinese di 53 anni, si chiama Flora Stuardo. Era in vacanza con il compagno e si trovava sul balconcino della cabina privata. Il volo non le è stato fatale nonostante sia precipitata come dall’altezza di un palazzo di dieci piani sopra uno specchio di acqua ghiacciata.

E’ sopravvissuta per miracolo e pochi giorni dopo l’incidente è stata riportata in Italia. A seguito di un delicato intervento chirurgico è rimasta in coma per diverse settimane. Quando si è risvegliata ha detto poche significative parole: “Mi ha spinta lui”. Poi nulla più.