Foggia: tritolo davanti a palazzo abitato da poliziotti

Pubblicato il 9 Novembre 2011 - 20:34 OLTRE 6 MESI FA

CERIGNOLA (FOGGIA) – Un tubo utilizzato per l'irrigazione dei campi, contenente circa un chilo e mezzo tra tritolo non puro ed esplosivo utilizzato per il confezionamento di ordigni rudimentali, è stato trovato all'esterno di una palazzina di Cerignola occupata anche da una decina di famiglie di agenti di polizia. L'ordigno – a quanto viene riferito dalla polizia – era privo di innesco idoneo all'esplosione.

L'immobile si trova nel rione Fornaci, zona residenziale della citta' del foggiano.

A scoprire casualmente il tubo contenente l'esplosivo è stato uno dei condomini della palazzina che ha informato il commissariato di polizia. Immediatamente sono stati chiamati gli artificieri che hanno provveduto a disinnescare l'ordigno.

''Abbiamo avviato indagini a 360 gradi, senza tralasciare nessuna pista – ha detto il commissario di Cerignola, dott.Patruno – per cercare di scoprire a chi fosse destinato l'ordigno e capire chi possa averlo collocato''.