Funivia Mottarone, secondo forchettone trovato nei boschi. Disattivato sistema frenata di emergenza dopo ultima manutenzione

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 26 Maggio 2021 - 15:37 OLTRE 6 MESI FA
Funivia Mottarone forchettone

Funivia Mottarone, secondo forchettone trovato nei boschi. Disattivato sistema frenata di emergenza dopo ultima manutenzione (foto ANSA)

Il secondo forchettone, lo strumento che impediva l’entrata in funzione dei freni di emergenza della funivia del Mottarone, è stato trovato nella zona dell’incidente che domenica ha causato la morte di quattordici persone, tra cui due bambini. Si arricchisce dunque di un nuovo dettaglio l’indagine sulla tragedia di Stresa per la quale tre persone sono state fermate la scorsa notte.

Tragedia funivia Mottarone: due interventi su impianto non risolutivi

Sull’impianto della funivia del Mottarone, “sono stati effettuati 2 interventi tecnici dalla azienda incaricata della manutenzione. Uno è del 3 maggio scorso e uno precedente”. Eppure questo non avrebbe “risolto il problema” e quindi si è deciso di “bypassare il problema” di disattivare il sistema di frenata di emergenza. Lo ha spiegato il procuratore della Repubblica di Verbania Olimpia Bossi che stamani è ritornata sui 3 fermi eseguiti nella notte.

Inoltre, sempre la Bossi, definisce così la decisione di inserire il forchettone nel freno di emergenza: “E’ stata una omissione consapevole“. Quella di ovviare ai problemi dell’impianto, che continuava a fermarsi, è stata dunque secondo l’accusa una “scelta deliberata” delle tre persone per cui è stato disposto il fermo.