Genova, caldo: Comune boccia chiusura 12-17 dei negozi. Niente siesta forzata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 luglio 2015 14:16 | Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2015 14:16
Genova, caldo: Comune boccia la chiusura meridiana dei negozi

Genova, caldo: Comune boccia la chiusura meridiana dei negozi

GENOVA – Caldo: Comune boccia la chiusura meridiana dei negozi. Nonostante Caronte, l’anticiclone responsabile dell’eccezionale ondata di afa, non molli la presa, nonostante la terribile statistica che riferisce di 100 anziani morti a causa del caldo insopportabile, i negozi rimarranno regolarmente aperti anche nelle ore più pericolose per la salute.

E’ rimasta una suggestione la proposta di una “siesta obbligatoria” tra le 12 e le 17 per ridurre gli effetti dei colpi di calore del  medico Ernesto Palummeri, che fa parte dell’unità di crisi regionale anti caldo. Palazzo Tursi, la sede del Comune, ha dovuto smentire cambi regolamentari di orario, dopo che il centralino è stato intasato dalle richieste di delucidazioni da parte delle categorie interessate.