Ikea vieta l’ingresso all’area giochi al bimbo autistico: la denuncia dei genitori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 maggio 2018 18:02 | Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2018 18:02
ikea bimbo autistico

Ikea vieta l’ingresso all’area giochi al bimbo autistico: i genitori chiedono i danni (foto Ansa)

PADOVA – Un bambino autistico di 5 anni che si trovava in visita all’Ikea di Padova con i genitori ed un fratello non ha potuto accedere all’area giochi del negozio perché non poteva portare i calzini anti-scivolo, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] regola di sicurezza che il kinderheim richiede prima di accogliere i bambini.

Lo ha denunciato con una lettera lo stesso papà del piccolo, che ora – scrive – si riserva di seguire le vie legali, ipotizzando “una discriminazione” nei confronti del figlio.

La famiglia, dopo aver effettuato un giro nei reparti del centro commerciale – riferiscono i quotidiani veneti del gruppo ‘Finegil’ – ha pensato di portare il bimbo più piccolo nell’area “Smaland”. Qui però al momento di compilare il modulo per l’ingresso, che fornisce le norme di sicurezza, i genitori hanno spiegato che il bambino mal sopporta le calze anti-scivolo, e che spesso gli capita di togliersele. A questo l’addetta al ricevimento ha negato l’accesso del bambino all’area e a nulla sarebbero servite – sostiene il padre – le spiegazioni sulla sindrome del figlio, con la possibilità di visionare la documentazione medica del bambino.

In una nota, Ikea sottolinea di essere da sempre “un’azienda contraria alle discriminazioni, e anzi aperta a tutte le famiglie”. “Tutte le aree Ikea dedicate ai bambini, compreso lo Småland – spiega -, sono soggette a norme per garantire sicurezza dei più piccoli. In particolare, vige la regola di indossare le calze antiscivolo sia per limitare la possibilità di scivolare, tagliarsi e farsi male, sia per tutelare i bambini a livello igienico”