Jonella Ligresti, no a patteggiamento. Gip: sanzione bassa, mancano risarcimenti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 gennaio 2014 17:50 | Ultimo aggiornamento: 28 gennaio 2014 17:50
Jonella Ligresti, no a patteggiamento. Gip: sanzione bassa, mancano risarcimenti

Jonella Ligresti, no a patteggiamento. Gip: sanzione bassa, mancano risarcimenti (foto LaPresse)

TORINO – No al patteggiamento per Jonella Ligresti nell’inchiesta Fonsai. Il giudice per le indagini preliminari di Torino, Sandra Recchione, ha infatti respinto la richiesta di patteggiamento a 3 anni e 4 mesi avanzata dai legali della Ligresti.

Il giudice, secondo quanto ha comunicato alle parti, non ha ritenuto congrua la pena, facendo anche riferimento alla parte pecuniaria della sanzione proposta, 30 mila euro, e alla concessione delle attenuanti generiche. Ha anche fatto presente che non ci sono stati risarcimenti alle persone offese.

Gli avvocati di Jonella Ligresti. “Siamo sorpresi. Pensavamo che la nostra proposta sarebbe stata accolta, aveva il consenso dei pm”: così Gianluigi Tizzoni e Lucio Lucia, legali di Jonella Ligresti, dopo il rifiuto del patteggiamento. “Adesso cercheremo di capire cosa fare in accordo con la nostra assistita, che aveva scelto di patteggiare per ragioni strettamente personali e familiari”. Jonella, che si trova agli arresti domiciliari, resta dunque ancora indagata nell’inchiesta Fonsai: per lei e’ pendente una richiesta di giudizio immediato.