Nascosti sotto al letto in un appartamento, ladri si spacciano per idraulici: “Controlliamo una perdita d’acqua”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Settembre 2020 14:27 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2020 14:27
Genova, cadavere di un uomo in strada. Ipotesi: omicidio

Genova, cadavere di un uomo in strada. Ipotesi: omicidio (Foto Ansa)

Erano all’interno di un appartamento per rubare e, quando sono stati sorpresi dalla polizia, hanno tentato di spacciarsi per idraulici.

Due ladri sono stati sorpresi sotto il letto in un appartamento che stavano svuotando. Hanno provato a giustificarsi dicendo che avevano trovato una perdita d’acqua.

È accaduto domenica 20 settembre in zona Pietralata, a Roma.

Ladri sorpresi sotto al letto in un appartamento, arrestati

I due ladri, italiani di 33 e 39 anni, si erano introdotti nella casa al secondo piano.

Il frastuono creato per rovistare ha però attirato l’attenzione di alcuni condomini che hanno dato l’allarme.

I poliziotti e i colleghi del reparto volanti arrivati sul posto non sono riusciti ad entrare dalla porta principale e così, grazie a una scala e all’aiuto dei vigili del fuoco, sono riusciti ad accedere all’appartamento dalla finestra del balcone, che era stata già forzata.

Una volta dentro, gli agenti hanno notato che la casa sembrava apparentemente vuota, ma poi ad uno sguardo migliore hanno visto spuntare da sotto al letto dei piedi.

Colti sul fatto, i due uomini hanno detto agli agenti di essere due idraulici che erano stati chiamati per intervenire su una perdita di una tubatura.

Ma i due sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso. (fonte AGI)