Lecco, arrestato dal carabiniere che gli salvò la vita un mese fa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Dicembre 2013 19:21 | Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre 2013 19:21

Lecco, arrestato dal carabiniere che gli salvò la vita un mese faLECCO – Arrestato dal carabiniere che gli aveva salvato la vita un mese fa. Un pregiudicato, prima di Natale, ha aggredito una ottantenne con un spay urticante a Cernusco Lombardone, Brianza lecchese. Dopo due giorni di indagini, i carabinieri di Merate lo hanno individuato.

A mettergli le manette, lo stesso brigadiere che aveva convinto l’uomo a non suicidarsi, oltre un mese fa. “Potevi lasciarmi morire”, ha detto l’arrestato al militare.

Il 6 novembre infatti l’uomo era salito sul ponte San Michele di Paderno d’Adda, 80 metri di altezza. Alcuni automobilisti avevano dato l’allarme, i primi ad arrivare erano stati i carabinieri di Merate. Il brigadiere era riuscito ad agguantarlo alle spalle prima che si buttasse.