Legnano, bambino di 10 anni morto dopo giorni di febbre alta: disposta l’autopsia

Dopo giorni di febbre alta i genitori hanno chiamato i soccorsi, ma il ragazzino si è aggravato durante il trasporto al pronto soccorso.

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Novembre 2022 - 13:32 OLTRE 6 MESI FA
legnano bambino febbre

Legnano, bambino di 10 anni morto dopo giorni di febbre alta: disposta l’autopsia (foto ANSA)

Un bambino di 10 anni è morto Legnano (Milano). Colpito da un forte attacco febbrile, è stato trasportato in ambulanza all’ospedale, ma si è aggravato durante il tragitto andando in arresto cardiaco. Una volta varcata la soglia della struttura sanitaria i medici hanno messo in atto tutte le manovre rianimatorie ma non è servito a nulla: dopo svariati tentativi i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Bambino morto a Legnano, cosa è successo

La morte del bambino, che frequentava le elementari a Legnano, dovrà essere chiarita con un’autopsia che sarà effettuata tra oggi e domani. Dopo giorni di febbre e l’aggravamento improvviso, i famigliari hanno deciso di portarlo in ospedale. Così hanno chiamato il 118, ma nel viaggio verso il pronto soccorso le condizioni del bambino sono peggiorate, tanto da andare in arresto cardiaco.

Arrivato all’ospedale poco prima delle 7 di domenica mattina, è stato preso in consegna dai medici che per 40 minuti circa hanno praticato le manovre per la rianimazione, rivelatesi inutili.

In aumento casi di influenza

In questo periodo stanno aumentando i casi di influenza, che spesso colpisce proprio in età pediatrica. Ieri Alessandro Rossi, responsabile dell’area malattie infettive della Società italiana di medicina generale e delle cure primarie, ha sottolineato che “quest’anno l’epidemia influenzale ha già raggiunto livelli elevati. I casi che abbiamo riscontrato noi medici di famiglia sono numerosi, soprattutto nella popolazione giovanile e nei bambini”.

I dati relativi all’influenza in queste prime settimane di novembre indicano infatti a livello nazionale un tasso di incidenza salito già al 6.6 per mille abitanti, con picchi del 19.6 per mille nella popolazione pediatrica da 0 a 5 anni, che è quella più colpita e fa da principale fonte di diffusione dell’infezione nella popolazione.

Forse dovresti anche sapere che…