Lutago (Bolzano), auto travolge pedoni: 6 morti, 11 feriti. Positivo all’alcoltest, arrestato il guidatore

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 5 Gennaio 2020 14:10 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2020 14:20
lutago alto adige auto su folla

I soccorritori sul posto della tragedia (Ansa)

BOLZANO – E’ di 6 morti e 11 feriti il bilancio di un tragico incidente stradale avvenuto la scorsa notte a Lutago, frazione del comune di Valle Aurina che si trova in Alto Adige. Verso le ore 1.15, un’auto ha centrato a grande velocità un gruppo di persone che si trovava sul bordo della strada. Le vittime sono tutti giovani cittadini tedeschi tra i 20 e i 25 anni d’età.

Dopo aver passato la serata in un locale, verso le 1.15, la comitiva era appena scesa a Lutago da un pullman turistico per raggiungere a piedi l’albergo nel quale alloggiavano. Durante il tragitto, il gruppo è stato centrato dall’automobile.

Sei giovani sono morti sul colpo, mentre 11 hanno riportato ferite. Tre sono in gravi condizioni. Tra loro una donna che è stata trasferita d’urgenza di notte con l’elicottero del Aiut Alpin alla clinica universitaria di Innsbruck, in Austria.

L’automobilista è un uomo di 28 anni che vive a Chienes. Sottoposto all’alcoltest è risultato positivo. Dopo essere stato trasportato all’ospedale di Brunico per accertamenti è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale. Il suo tasso alcolemico rilevato è di 1.97 g/l : la legge stabilisce  il limite di 0,5 grammi/litro di alcol nel sangue. Superata questa quantità, il conducente viene definito in stato di ebbrezza e quindi soggetto a provvedimenti sanzionatori. La guida con un tasso di alcol nel sangue superiore a 0,5 grammi/litro limite viene punita con sanzioni elevate, decurtazione di 10 punti della patente e multe severe. Se poi il tasso è oltre 0,8 grammi/litro come in questo caso, guidare diventa reato.

Per soccorrere i giovani investiti, sul posto sono intervenuti 160 soccorritori. I Vigili del fuoco hanno allestito sulla strada un tendone per le prime cure dei feriti che poi sono stati trasportati con le ambulanze negli ospedali di Brunico, Bressanone e Bolzano. Si è messo in volo anche l’elisoccorso dell’Aiut Alpin Dolomites, dotato di visori notturni, che ha portato la donna in gravi condizioni alla clinica universitaria di Innsbruck.

Arno Kompatscher, governatore Alto Adige: “Anno nuovo inizia con una tragedia”

“Il nuovo anno inizia con una tragedia”. Lo afferma il governatore altoatesino Arno Kompatscher che a Lutago ha partecipato alla conferenza stampa sull’incidente stradale con sei morti. Alcuni feriti versano in condizioni critiche. Le vittime facevano parte di una comitiva di turisti della Germania settentrionale, che si trovava in valle Aurina per la settimana bianca. Dopo aver passato la note in un locale, i giovani erano appena scesi da uno shuttle e stavano attraversando la strada, quando sono stati centrati dall’auto. E’ subito partita la macchina dei soccorsi. Dei sopravvissuti si stanno occupando degli psicologi.

Trattandosi di una comitiva molto grande, complessivamente un’ottantina di persone, è stata istituita una hotline che fornisce informazioni ai parenti in Germania. “In questo triste momento siamo vicini alle vittime e ai loro parenti”, ha ribadito Kompatscher. Sulla stessa linea il sindaco del comune di Valle Aurina Helmut Klammer che durante la conferenza stampa ha parlato di “tragedia per l’intera valle, siamo ancora senza parole”.

Klammer, che di notte si è recato sul luogo dell’incidente, ha invitato la stampa a trattare la tragedia “con rispetto e correttezza”. Come ha informato il primario del reparto di medicina d’urgenza dell’ospedale di Bolzano, l’allarme è scattato alle ore 1.15. Sul posto sono intervenute complessivamente 17 ambulanze con otto medici d’urgenza e 50 infermieri, come anche il soccorso alpini. I rilievi di legge sono stati effettuati dai Carabinieri.

Fonte: Ansa