Malori in spiaggia, 5 morti

Pubblicato il 15 luglio 2012 13:14 | Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2012 13:19
capalbio

Capalbio

ROMA – L’Ansa riporta un bollettino di morti in spiaggia – proprio in questo periodo caldo -in diverse località italiane il 14 luglio.

Cinque persone hanno perso la vita in mare in diverse località italiane.

Ad Alba Adriatica, in provincia di Teramo, un turista è annegato a pochi passi dall’Hotel King dove alloggiava. Michele Fiorentino, originario di San Giovanni Rotondo, è morto dopo che alcuni bagnanti avevano tentato di rianimarlo. In Sicilia, a Vittoria (Ragusa), è morto Salvatore Refano, 31 anni. Agli amici aveva detto che andava a fare il bagno. Ma dopo alcune ore non è rientrato e il suo corpo è stato trovato sulla spiaggia dagli stessi amici che erano andati a cercarlo. Due vittime anziane in Puglia: Raimondo Cesaria, 81, anni, è caduto in acqua da una scogliera. Anche in questo caso potrebbe essere stato stroncato da un malore mentre si trovava in acqua.

E ancora:

A Torre Canne di Fasano una donna di 70 anni è stata trovata morta in un tratto di spiaggia libera, ma non è chiaro se il decesso sia avvenuto in acqua o a terra a causa del forte caldo. Infine una turista romana è morta nelle acque di Capalbio, in Toscana a pochi chilometri dal confine con il Lazio. Laura Guarducci, 64, anni in vacanza presso la località della Maremma, ha accusato un malore mentre nuotava. Secondo quanto si apprende, in spiaggia spirava un forte vento di libeccio. A soccorrerla un’amica della donna che era con lei e alcuni bagnanti, ma i tentativi di rianimazione sono stati vani.