Cronaca Italia

Maltempo. Frana in Liguria, 2 feriti. Neve a Cortina, timore blackout

Maltempo. Allerta 2 in Liguria, troppa neve a Cortina: rinviata Coppa mondo sci

Maltempo. Allerta 2 in Liguria, troppa neve a Cortina: rinviata Coppa mondo sci

GENOVA – Il maltempo e le forti piogge riportano la paura di frana e allagamenti in Liguria, dove dalla sera di giovedì 16 è scattata l’allerta 2 e rimarrà fino alla mezzanotte di sabato 18. Un treno è deragliato il 17 gennaio a causa di una frana e due macchinisti sono rimasti feriti.

La linea ferroviaria Italia-Francia è bloccata a seguito del deragliamento di un treno Intercity provocato da una frana. In quel tratto la ferrovia corre su un unico binario.

Troppa neve a Cortina d’Ampezzo: le prove della Coppa del mondo di sci sono state cancellate causa maltempo.  La perturbazione arrivata la sera di giovedì 16 gennaio si scatenerà su tutta l’Italia, portando pioggia e freddo da Nord a Sud tra sabato 18 e domenica 19 gennaio.

Allerta 2 in Liguria.

Pericolo esondazioni in Liguria dove permane l’Allerta 2 per le forti piogge cadute nella notte tra 16 e 17 gennaio. Fiumi a rischio esondazione nel Tigullio, ponti chiusi al traffico, chiusa l’Aurelia tra Spezia e Padivarma per una frana e nel savonese. Chiusa l’autostrada tra Arma di Taggia e il confine di Stato. Oltre 100 gli sfollati in via precauzionale a Levante e Ponente. A Genova, dove il livello d’allerta è 1, preoccupano le vasche dei percolati della discarica di Scarpino che già il 16 hanno tracimato.

Il locomotore e almeno un vagone del treno Intercity 660 Milano-Ventimiglia sono deragliati a causa di una frana caduta dalla sovrastante parete rocciosa tra Andora (Savona) e Cervo (Imperia) in un tratto a binario unico. Feriti i due macchinisti.

La nuova perturbazione caratterizzata da forti piogge e temporali segna, secondo gli esperti della Protezione civile,  una criticità rossa – la più alta – per il rischio idrogeologico in Liguria che prevede, tra l’altro, “ingenti ed estesi danni ad edifici e centri abitati” e “grave pericolo per la pubblica incolumità”.

Il nuovo stato di allerta 2, il terzo in tre settimane dal Natale, porterà in Liguria precipitazioni di forte intensità a partire da Ponente, alta probabilità di temporali, vento forte con raffiche locali fino a 70-80 km/h con mari agitati. La protezione civile locale ha raccomandato “la massima attenzione, soprattutto nelle aree a rischio esondazione e in quelle a rischio frana” mentre immediate sono scattate le misure precauzionali dei sindaci delle località interessate, stabilendo la chiusura delle scuole e degli asili per la giornata del 17 gennaio.

Troppa neve a Cortina d’Ampezzo.

Intanto la neve, caduta copiosa nella notte tra 16 e 17 gennaio, ha indotto gli organizzatori delle due gare di Coppa del mondo di sci alpino femminile di Cortina d’Ampezzo ad annullare la seconda sessione di prove cronometrate, in calendario la mattina di venerdì alle 10.30.

Il presidente del comitato organizzatore Enrico Valle, dopo aver sentito il direttore di gara Adolfo Menardi ed il direttore di pista Fernando Nucciotti, ha ritenuto di non far scendere le atlete sulla pista Olimpia delle Tofane. La mancanza della seconda prova cronometrata non pregiudica il regolare svolgimento della gara di discesa libera, in programma sabato 18 alle 10.30; il regolamento della Federazione internazionale dello sci prevede infatti che sia sufficiente un solo allenamento ufficiale, che si è svolto giovedì, concluso con il miglior tempo della tedesca Maria Hoefl Riesch, leader di Coppa.

 

To Top