Maltempo, neve al Nord. Ancora problemi per la circolazione dei treni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 marzo 2018 8:08 | Ultimo aggiornamento: 1 marzo 2018 8:08
(foto Ansa)

(foto Ansa)

ROMA – Il peggio sembra essere passato. Questa notte ha nevicato a Milano, a Torino, a Bologna, a Genova e anche a Firenze. Ma, al momento, non si sono registrati disagi eccessivi. O almeno, niente di paragonabile a quanto è successo lunedì scorso.

Restano invece i disagi per la circolazione dei treni.

Il 30% dei treni Trenord non viaggeranno oggi in Lombardia a causa del maltempo. Rfi (Rete ferroviaria italiana) ha comunicato in serata a Trenord che “stante le previsioni di nevicate e fenomeni di gelicidio”, domani sarà attivato lo “stato di emergenza grave previsto nei Piani neve e gelo”.

La decisione comporterà una riduzione di circa il 30% dell’offerta commerciale del servizio ferroviario regionale programmato in Lombardia. E’ quanto si legge in una nota della società di trasporti. Sul sito trenord.it e sull’app Trenord saranno progressivamente comunicate tutte le soppressioni o le limitazioni suddivise per linea. Non sono previste – è precisato – soppressioni o variazioni dei treni che circolano esclusivamente su rete di Ferrovie Nord e che collegano Milano Cadorna con Saronno, Malpensa, Varese-Laveno, Como Nord, Novara, Erba-Asso.

In Liguria, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Toscana domani circolerà il 50% dei treni regionali. Lo rende noto Rfi sottolineando che “la riduzione si rende necessaria” alla luce delle “previsioni di nevicate e fenomeni di gelicidio, per garantire una migliore regolarità del servizio ferroviario”. L’azienda ha attivato “lo stato di emergenza grave dei piani neve e gelo” su Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Marche alla luce del bollettino meteo della Protezione Civile.

Sulla direttrice Av Milano – Roma – Napoli è confermata la programmazione dell’80% dei treni alta velocità con le fermate a Roma Termini e a Roma Tiburtina così come previste dall’orario ufficiale. Sulla trasversale padana, Torino – Milano – Venezia e lungo la direttrice tirrenica nord, Genova – Roma, è prevista la circolazione del 90% delle corse a lunga percorrenza, del 70% tra Genova e Milano. Italo informa sul suo sito italo.treno.it di aver cancellato 12 collegamenti.