Maltempo al Nord: frana ad Oggebbio, interrotta la statale 34 VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Agosto 2020 20:28 | Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2020 20:29
Maltempo al Nord: frana ad Oggebbio (Verbano-Cusio-Ossola), interrotta la statale 34

Maltempo al Nord: frana ad Oggebbio (Verbano-Cusio-Ossola), interrotta la statale 34 (da Facebook)

Frana a Oggebbio (Verbano-Cusio-Ossola) nel pomeriggio di venerdì 28 agosto: interrotta la strada statale 34, la litoranea del Lago Maggiore

Una frana si è abbattuta su una strada secondaria a Rancone, nel Comune di Oggebbio, in provincia di Verbano-Cusio-Ossola. La colata di fango ha trascinato via diverse auto, riversandosi anche sulla statale 34, la litoranea del Lago Maggiore, che è stata chiusa al traffico.

Preoccupa anche una possibile fuga di gas, legata al fatto che lo smottamento ha coinvolto una conduttura del metano.

Diverse squadre sono al lavoro per liberare la statale, mentre a monte si sta organizzando un intervento in appoggio a residenti e turisti nella frazione di Oggebbio colpita per prima dalla frana. Sul posto i soccorritori con Vigli del fuoco, forze dell’ordine e volontari Aib.  

Le previsioni meteo: in arrivo fase violenta al Nord

In arrivo, da domani e per tutto il weekend, una violenta fase di maltempo sul Nord Italia (domenica anche al Centro) con rischio elevato di forti temporali, nubifragi, ma anche grandinate.

È l’allarme di Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com, secondo il quale al settentrione ci sarà un abbassamento delle temperature anche di 10 gradi.

Clima opposto al Sud, dove ci sarà sole ma molto caldo, con picchi di 40 gradi.Previsti anche forti venti di Libeccio e Scirocco, con mari agitati soprattutto domenica. 

L’allerta maltempo, precisa Ferrara, riguarderà da domani quasi tutto il Nord, in particolare Lombardia, Trentino, Veneto, Friuli-Venezia-Giulia ed alta Toscana.

“Una violenta perturbazione che già questa sera ha raggiunto il settentrione portando temporali nei settori a nord del Po – aggiunge – domani coinvolgerà tutto il Nord Italia e l’alta Toscana con temporali forti o grandinate, e colpi di vento. I fenomeni saranno più insistenti e abbondanti su Alpi, Prealpi e nelle zone Pedemontane: in queste zone si potranno avere picchi tra i 100 ed i 150 mm di pioggia nella giornata di domani”.

Forti temporali si registreranno in val Padana, dove pioverà di più ma non in maniera organizzata. In Liguria, continua il meteorologo di 3bmeteo.com, “temporali forti non sono esclusi tra genovese e spezzino”.

Domenica la perturbazione coinvolgerà anche il Centro, con maltempo che si avrà anche in Toscana, Umbria, Marche e in serata anche il Lazio e l’Abruzzo.

Al Sud sole

“Completamente diverso lo scenario meteorologico al sud Italia – nota l’esperto – dove il weekend sarà bello ma molto caldo. Mentre al Nord le temperature da domani scenderanno fino a 10 gradi rispetto ai giorni scorsi, al Sud si avranno picchi di 38-40 gradi a causa dei forti venti di Scirocco e Libeccio. Tuttavia al meridione entro l’inizio della prossima settimana qualche rovescio smorzerà almeno parzialmente la canicola”.

“In generale – continua Ferrara – il clima sarà a tratti autunnale tra lunedì e martedì”. Secondo il meteorologo, quella in arrivo è una perturbazione “intensa, con fenomeni diffusi e rilevanti”. (Fonte: Ansa)