Marescialla dei carabinieri, foto osè: Flora Guerriero denuncia Samantha Brega

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 dicembre 2018 12:03 | Ultimo aggiornamento: 17 dicembre 2018 11:46
Marescialla dei carabinieri, foto osè: Flora Guerriero denuncia Samantha Brega

Marescialla dei carabinieri, foto osè: Flora Guerriero denuncia Samantha Brega

ROMA – C’è un’indagata per la storia delle foto hot della marescialla Flora Guerriero finite online. La Guerriero ha infatti denunciato Samantha Brega, ex attrice a luci rossa. La Brega però si smarca: “Mai diffuso le foto hot”. Ad ogni modo l’ex attrice, che la militare avrebbe conosciuto in palestra e che appare in alcuni scatti, risulta al momento indagata.

Racconta il Corriere della Sera, infatti, che la Guerriero l’ha querelata e l’attrice è stata interrogata dopo che il pm l’ha iscritta nel registro degli indagati. Le immagini erano state scattate fuori dall’orario di lavoro e ritraevano la marescialla in atteggiamenti “maliziosi, ma non spinti”. E la Guerriero ritiene che sarebbe stata proprio la Brega a diffondere le foto.

Durante l’interrogatorio la Brega si sarebbe dichiarata estranea alla vicenda e avrebbe respinto tutte le accuse, come sottolinea il suo avvocato, Vittorio Balzani: “La mia assistita non ha avuto alcun ruolo in questa storia”, ha detto il legale, “Anzi Samantha è dispiaciuta per quanto successo, essendo la Guerriero una sua cara amica“.

Ma chi è Samantha Brega? Come scritto in alcuni siti hard, nei primi anni novanta è entrata a far parte della scuderia Diva Futura di Schicchi, ma dopo aver girato qualche film con Rocco Siffredi, cominciò ad esibirsi in spettacoli live nei locali notturni di Roma. Sosteneva che gli spettacoli le dessero più piacere, grazie al contatto diretto con il pubblico. Ha partecipato con Siffredi al film “Rocco e le storie Tese”.

Samantha Brega, intervistata a La Zanzara, ha spiegato la sua versione sulla vicenda: “Sono io nella foto in cui faccio lingua e lingua e tetta a tetta con la marescialla. Sono foto innocenti, siamo amiche, andavamo in palestra, ci divertivamo. Qualcuno che voleva fare del male alla mia amica marescialla dei carabinieri ha preso quelle foto dal mio profilo o anche dal suo, perché anche lei aveva le stesse foto sul suo profilo Facebook che ora ha chiuso, e le ha messe nelle chat dei militari”, spiega l’ex pornostar.