Maria Tanina Momilia, interrogato il titolare della palestra. E quella lite con una donna…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 ottobre 2018 16:35 | Ultimo aggiornamento: 9 ottobre 2018 19:11
Maria Tanina Momilia

Maria Tanina Momilia, sopralluogo in palestra. E quella lite con una donna…

FIUMICINO – L’istruttore di arti marziali di Maria Tanina Momilia è sotto interrogatorio da qualche ora. La donna aveva avuto con lui una lezione fuori programma proprio domenica mattina.

L’uomo, A.D.F., titolare della palestra di via Martinengo, davanti al luogo dove è stato ritrovato il corpo è un poliziotto in pensione e la sua posizione è di persona informata sui fatti.

Forse da un racconto più approfondito dell’uomo i carabinieri potrebbero arrivare alla vertità sulla morte della 39enne. Al vaglio degli investigatori anche una lite, forse con una donna che la vittima avrebbe avuto prima di essere uccisa.

Sono ore decisive per la risoluzione del giallo della commessa 39enne madre di due figli, ritrovata cadavere ieri mattina dopo che il marito ne aveva denunciata la scomparsa domenica sera.

I carabinieri del nucleo investigativo del gruppo di Ostia, in attesa dei risultati dell’autopsia in corso al Gemelli, stanno interrogando parenti e conoscenti di Maria per ricostruire gli ultimi spostamenti prima della morte. Sarà fondamentale che venga stabilito con precisione proprio questo dettaglio. Le liti con il marito erano diventate molto frequenti negli ultimi tempi.

Altro aspetto da chiarire nel giallo di Fiumicino è il luogo del delitto. Stando a una prima ricostruzione, sembrerebbe infatti che l’omicidio possa essersi consumato altrove rispetto al luogo del ritrovamento. Per questo nelle prossime ore il Ris potrebbe effettuare nuovi sopralluoghi in abitazioni sospette. L’ipotesi che è che il cadavere è stato solo scaricato nel canale a due passi dal Tevere. 

Si stanno inoltre acquisendo eventuali immagini utili dalle telecamere posizionate in varie zone della città.