Mascherine chirurgiche prezzo giusto è 2,5 euro. Se le vendono a cinque…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Aprile 2020 11:30 | Ultimo aggiornamento: 9 Aprile 2020 11:30
Coronavirus Italia. Mascherine chirurgiche prezzo giusto è 2,5 euro. Se le vendono a cinque...

Mascherine chirurgiche prezzo giusto è 2,5 euro. Se le vendono a cinque… (Foto d’archivio Ansa)

ROMA – Mascherine chirurgiche prezzo giusto e 2,5 euro l’una, anzi 100 euro pacchetto da cinquanta mascherine. Non il prezzo giusto in astratto, il prezzo giusto di chi la mascherina te la vende onestamente e senza inzupparci il pane nella voglia e bisogno di mascherine.

Mascherine chirurgiche al prezzo giusto di 2,5 euro l’una o cinquanta mascherine 100 euro sono vendute, si comprano in farmacia. Farmacia che non te le regala le mascherine ma le vende correttamente ad un corretto prezzo di mercato. Di farmacie corrette che vendono al giusto prezzo ce n’è.

Racconta il Corriere della Sera che a Milano ci siano farmacie che vendono mascherine chirurgiche asserendo che il prezzo giusto sia il doppio, cinque euro a mascherina. Due euro e mezzo a Roma e cinque euro a Milano? La differenza di prezzo là dove c’è non nasce con tutta evidenza dai diversi costi di commercializzazione e produzione, la differenza, il raddoppio del prezzo sta, se c’è, nel fatto che a Milano c’è più domanda di mascherine.

E quindi ci sono farmacisti e farmacie che si adeguano, modulano il prezzo non ai costi di produzione e commercializzazione ma a quanto con le mascherine ci si può fare, di soldi.

Oppure non sono i farmacisti e le farmacie, sono i grossisti a determinare prezzi di vendita ben superiori al prezzo giusto. Oppure sono i produttori che vendono le stesse mascherine a prezzi tali che a Roma farmacie le vendono 2,5 euro l’una e a Milano cinque euro l’una.

Come che sia, se è inevitabile ma anche leggermente disgustoso che sul web e via web si vendano mascherine (spesso inutili) letteralmente a qualsia si prezzo, se sul web e via web l’acquisto incauto te lo puoi aspettare, in farmacia il prezzo della mascherina, almeno quella chirurgica, non dovrebbe variare da farmacia a farmacia.

Non prezzo di calmiere, no questo no. Ma in farmacia un presidio medico quale la mascherina non può costare il doppio che in un’altra farmacia.

Se accade che la mascherina chirurgica abbia prezzo di vendita che oscilla del cento per cento, non è mercato, o meglio: è mercato malato.