Mattarella premia 30 eroi civili per disabili, poveri, detenuti, migranti, la consegna il 20 marzo al Quirinale

Mattarella premia 30 eroi civili per disabili, poveri, detenuti, migranti, le onorificenze saranno consegnate il 20 marzo al Quirinale

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 25 Febbraio 2024 - 19:19
Mattarella premia 30 eroi civili per disabili, poveri, detenuti, migranti, le onorificenze saranno consegnate il 20 marzo al Quirinale.

Mattarella premia 30 eroi civili per disabili, poveri, detenuti, migranti, le onorificenze saranno consegnate il 20 marzo al Quirinale

Mattarella premia 30 eroi civili per disabili, poveri, detenuti, migranti, la consegna il 20 marzo al Quirinale. Eroi civili nel quotidiano, testimoni giovani e anziani dei valori repubblicani.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito- motu proprio – 30 onorificenze al Merito della Repubblica Italiana a cittadine e cittadini che si sono distinti per attività volte a contrastare la violenza di genere, per una imprenditoria etica, per un impegno attivo a favore dei detenuti, per la solidarietà, per la scelta di una vita come volontario in attività a favore della inclusione sociale, della legalità, del diritto alla salute; e per atti di eroismo.

La cerimonia di consegna delle onorificenze ai nuovi Cavalieri dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana si svolgerà presso il palazzo del Quirinale il 20 marzo. Ecco i 30 eroi civili.

MATTIA ABBATE – Affetto da distrofia ha denunciato i disservizi per i disabili.
MATTIA AGUZZI – Ha preso al volo una bambina caduta dal balcone.
LICIA BALDI – Insegnante, 88 anni, segue i detenuti di Porto Azzurro.
SIMONE BALDINI – Atleta Paralimpico su sedia a rotelle era tra i volontari nell’alluvione.
LUCIA BEVILACQUA – Con il marito Salvatore gestisce una cooperativa di aiuti.
ANTONIO BODINI – ideatore del baskin, lo sport che fa giocare insieme i disabili.
VINCENZO BORDO – Da 30 anni è vicino alle persone più povere di Seul. Ha 67 anni.
MARCO CAPRAI – Amministratore delegato, ha dato lavoro  a 200 richiedenti asilo.
GIUSEPPINA CASARIN – Con il suo coro è un esempio di inclusione sociale.
DARIO CHERICI- Volontario, 80 anni, ha operato nell’alluvione di Prato.
MARINA CLERICI – Ha dato impulso a una attività di accoglienza per malati.
MARTA DELLE PIANE – Con Gabriele Bona sostiene la ricerca pediatrica.
NICOLA DI LENA – Ha fondato una pasticceria che da lavoro alle vittime di violenza.
MARIA GALIA – Dona giocattoli ai bambini sfortunati.
FRANCESCO GIANNELLI SAVASTANO – Ospita bambini con patologie varie.
MARTA GRELLI – Ha ideato una piattaforma informatica per i viaggi dei disabili.
PIETRO LITERIO – Ha un ambulatorio che offre visite mediche gratuite.
LEONARDO LOTTO – Dopo un incidente si è laureato (discorso virale in rete).
MICHELE MELE – Aiuta dalla sua università persone ipovedenti.
GIOVANNI NERI – Opera nelle scuole promuovendo la cultura della solidarietà.
NICOLINA PARISI – Ha accolto le salme dei migranti deceduti nel nubifragio di Cutro.
ANTONIO PICCOLO – Con Carlo Sagliocco gestisce una scuola calcio a Scampia.
MARCO RONDON – Volontario nelle calamità naturali con pane e prodotti da forno.
SARAH SCLAUZERO – Ha fondato una Onlus antiviolenza.
GIANNI STINZIANI – Guida una associazione con progetti di solidarietà e inclusione.
PAOLA TRICOMI – È impegnata a garantire il diritto allo studio ai disabili.
STEFANO UNGARETTI- Sensibilizza al primo soccorso nello sport e nelle aziende.