Mediatrade: respinto il ricorso dell’imputato sul costo della conuslenza

Pubblicato il 15 Novembre 2010 12:41 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2010 13:20

Il Tribunale di Milano ha respinto il ricorso presentato da Giovanni Stabilini, imputato assieme al premier Silvio Berlusconi nel procedimento sulla vicenda Mediatrade, il quale aveva chiesto al giudice di dichiarare incongruo il costo della consulenza svolta dalla società di revisione Kpmg nel corso delle indagini.

Il giudice dell’ottava sezione penale, Paolo Bernazzani, respingendo il ricorso, ha stabilito dunque che il costo della consulenza, 1 milione e 740 mila euro, non è eccessivo e corrisponde al lavoro svolto.

Il procedimento sulla vicenda Mediatrade, in fase di udienza preliminare, in cui Stabilini risponde di appropriazione indebita, è sospeso in attesa che la Consulta si pronunci sul legittimo impedimento (l’udienza è fissata per il 14 dicembre).