Medico muore di Covid, figlia invita a vaccinarsi. Francesca Donato (Lega): “Una barzelletta”, poi si scusa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Settembre 2021 - 17:05 OLTRE 6 MESI FA
Medico Covid Francesca Donato

Medico muore di Covid, figlia invita a vaccinarsi. Francesca Donato (Lega): “Una barzelletta”, poi si scusa (foto ANSA)

Francesca Donato, europarlamentare della Lega, ha definito “credibili quanto una barzelletta”, gli appelli a vaccinarsi lanciati dalla famiglia di un medico siciliano deceduto a causa del Covid seppur fosse vaccinato, a Castelvetrano, in provincia di Trapani.

La replica della figlia del medico morto di Covid

La figlia della vittima, la giornalista Anna Ditta, le ha replicato duramente: “Salve, sono la figlia del dott. Ditta. Non si vergogna di speculare in questo modo su un morto? Invece di criticare la nostra credibilità dovrebbe pensare ad avere un minimo di pudore e rispetto”.

Francesca Donato si scusa con la famiglia del medico morto

La Donato è così tornata sull’argomento, chiedendo scusa per le sue parole, e provando a chiudere la polemica: “Non intendevo affatto offendere lei né la sua famiglia e tantomeno speculare sulla perdita di suo padre – ha detto -. Ero scettica rispetto al fatto che nel momento del lutto ci teneste a consigliare il vaccino a tutti. Mi scuso se comunque l’ho offesa e le porgo le mie sincere condoglianze”.

“Ieri su un mio tweet – ha spiegato sui social – è stata gonfiata una polemica pretestuosa. Ho affermato che mi sembrava credibile quanto una barzelletta che di fronte al lutto familiare la figlia trovasse tempo e voglia di occuparsi della strategia vaccinale. Ho erroneamente attribuito quelle parole ad una iniziativa del giornalista. Penso che tutti i morti vadano sempre rispettati e lasciati riposare senza essere usati come strumenti di una tesi o del suo opposto”, ha concluso la deputata.