Meningite a Firenze: Profilassi per chi era in volo o treno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Dicembre 2015 19:55 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2015 20:43
Meningite a Firenze: Profilassi per chi era in volo o treno

Meningite a Firenze: Profilassi per chi era in volo o treno

LUCCA – Allarme meningite a Firenze dopo il ricovero di una donna di 47 anni residente a Viareggio, in provincia di Lucca. Il 4 dicembre la donna è stata ricoverata in ospedale per una meningite meningococcica di tipo B e chiunque abbia viaggiato con lei in aereo o in treno deve sottoporsi alla profilassi. Questo l’invito dell’Asl 12 che ha sottolineato il rischio di contagio per chi è stato esposto alla donna, che ha avvertito i primi sintomi già in volo.

L’invito alla profilassi riguarda tutti coloro che viaggiavano sul volo numero 119 della Blue Air della tratta Bucarest Otopeni-Firenze partito dalla Romania alle 15,45 e arrivato in Italia alle 17 del 2 dicembre. Stesso invito è stato rivolto alle persone che, sempre il 2 dicembre, possono aver viaggiato con la donna sul bus navetta dall’aeroporto fiorentino alla stazione di Santa Maria Novella di Firenze tra le 17-18, e sul treno regionale 3082 Firenze-Viareggio delle 18.10 arrivato nella cittadina versiliese alle 19.50.

La donna ha avvertito i “primi sintomi durante il volo” che l’ha riportata in Italia mercoledì scorso dopo aver trascorso un periodo in Romania. L’Asl invita “solo ed esclusivamente le persone” che possono aver viaggiato con la paziente sull’aereo, il bus navetta e il treno, a rivolgersi al proprio medico curante oppure alla guardia medica contattando il 118, per la specifica profilassi antibiotica. Riguardo ai passeggeri del volo,

“contattati i competenti uffici della Regione Toscana e del ministero della Salute, sono già in corso le operazioni di rintraccio”.