Mike Bongiorno, il figlio Nicolò: "Siamo pronti al perdono"

Pubblicato il 14 Settembre 2011 22:27 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2011 23:23

TORINO, 14 SET – ''Noi siamo pronti a perdonare: non ci interessa il 'dopo', ci interesse recuperarlo. Chi l'ha fatto, chi ha sentito qualcosa, per piacere, puo' chiamare in redazione e darci una traccia, uno spunto. Ce lo faccia ritrovare in un bosco o dove lo hanno nascosto'': e' l'appello che lanciato in serata, alla trasmissione di Rai Tre ''Chi l'ha visto'' da Nicolo' Bongiorno, il figlio di Mike, il presentatore televisivo la cui salma e' stata trafugata la notte fra il 23 e il 24 gennaio, dal cimitero di Dagnente, una frazione di Arona (Novara).

''Noi – ha aggiunto Nicolo' – siamo una famiglia normale, come tutte le famiglie degli italiani. Chiediamo solo di poterlo andare a trovare al cimitero, in un modo normale, cosa che adesso – ha sottolineato – non possiamo piu' fare: la tomba e' vuota''.

Nicolo' ha chiesto che i rapitori o chiunque abbia qualche informazioni telefoni a ''Chi l'ha visto'', o al parroco di Dagnente, don Mauro Pozzi, alla Polizia o ai Carabinieri.