Napoli, 60 famiglie rubavano energia elettrica con morsetti e saldature

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2014 15:18 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2014 15:18
Napoli, 60 famiglie rubavano energia elettrica

Napoli, 60 famiglie rubavano energia elettrica

NAPOLI – Una sessantina degli occupanti dei cosiddetti “bipiani” del quartiere Barra di Napoli, rubavano l’energia elettrica grazie ad allacci abusivi alla rete Enel.

A scoprirlo sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo di Poggioreale, nel corso di controlli nel degradato complesso di edilizia popolare di via Volpicella eseguiti in collaborazione con il personale tecnico dell’Enel.

Come scrive il Mattino di Napoli, pericolosissime le derivazioni dalla rete elettrica realizzate da ignoti con morsetti metallici e saldature collegati a fili volanti diretti verso le abitazioni. Dopo il sopralluogo e i rilievi dei carabinieri, i tecnici hanno provveduto a rimettere in sicurezza l’impianto ripristinando la rete elettrica.