A Napoli un Natale con cumuli di “munnezza” in strada: 1400 tonnellate di rifiuti

Pubblicato il 24 Dicembre 2010 12:19 | Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2010 13:13

Si e’ riusciti almeno un po’ a recuperare, ma Napoli, il suo Natale, lo vivra’ comunque con i rifiuti in strada: 1400 le tonnellate stamattina in citta’. E in alcune zone, come corso Vittorio Emanuele, i cumuli sono cosi’ grandi che creano addirittura problemi di viabilita’.

”Ieri abbiamo raccolto altre 1600 tonnellate – spiega l’assessore all’Igiene Urbana del Comune di Napoli, Paolo Giacomelli – abbiamo conferito sia agli impianti di Tufino e Santa Maria Capua Vetere che a Caivano recuperando 300 tonnellate. Certo, in strada c’e’ sempre tanta immondizia, un giorno di produzione non raccolta, ma tenendo presente che lunedi’ scorso c’erano 2200 tonnellate, siamo riusciti a recuperare”.

Restano zone della citta’ con criticita’. ”Tra tutte corso Vittorio Emanuele – dice l’assessore – speriamo di intervenire al piu’ presto. E’ un’arteria importante e per un lugno tratto e’ invasa dai rifiuti, cosi’ tanti che le automobili hanno difficolta’ ad accedere ai garage”.

Stanotte lungo le strade di Napoli, gli operatori dell’Asia, la societa’ che si occupa della raccolta, lavoreranno comunque, anche se si sversera’ solo nella discarica di Chiaiano. ”Ci sembra giusto che almeno il giorno di Natale gli impianti Stir restino chiusi – sottolinea Giacomelli – quello che, pero’, chiediamo e che riteniamo fondamentale, e’ che gli impianti lavorino regolarmente il 26”.

[gmap]