Sondaggio, quartiere a luci rosse a Napoli? 85% dice sì al modello Amsterdam

Pubblicato il 16 agosto 2012 20:21 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2012 20:22
red light district

Il quartiere a luci rosse di Amsterdam

NAPOLI – Un quartiere a luci rosse a Napoli, stile Amsterdam? L’idea non dispiace al sindaco Luigi De Magistris, e i napoletani ne sarebbero addirittura entusiasti. Lo rivela un sondaggio lanciato dal sito del quotidiano Il Mattino.

I numeri forniti dal quotidiano campano dicono che: l’85% dei napoletani sarebbe favorevole alla creazione di una zona da dedicare alle “lucciole”. Solo il 13,5% sarebbe contrario all’ideo, il resto sono gli indecisi.

Pur non essendo ancora un progetto formale, De Magistris ne ha parlato in un’intervista proprio al mattino: “La prostituzione è in aumento, non siamo a livelli di Milano e Roma ma il fenomeno è in crescita. Voglio lanciare una proposta da discutere con la città, con le associazioni laiche e cattoliche, di cui comunque già si è parlato nei comitati per l’ordine e la sicurezza pubblica. Una zona cuscinetto non dentro la città dove accogliere le prostitute e controllarle con finalità di recupero e reinserimento. Si fa già in Europa e in Italia. Come è noto la prostituzione di per sè non è un reato a poco valgono le denunce. Quello che serve è controllare e prevenire. Così si arginano anche i mercanti di carne umana”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other