Nuoro, ispettore di polizia penitenziaria aggredito in carcere: la denuncia Osapp

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 settembre 2018 15:29 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2018 15:29
Nuoro, ispettore di polizia penitenziaria aggredito in carcere: la denuncia Osapp

Nuoro, ispettore di polizia penitenziaria aggredito in carcere: la denuncia Osapp (Foto Ansa)

ROMA – “Ennesima aggressione subita da un poliziotto penitenziario in servizio presso la casa circondariale di Nuoro”: a darne notizia è il Segretario generale aggiunto dell’OSAPP (Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria), Domenico Nicotra, che dichiara come ormai stanno accadendo sempre più spesso eventi critici che vedono succubi i poliziotti penitenziari e questo perché “il più delle volte la carenza di personale non consente di operare in totale sicurezza”.

“Questa volta ad avere la peggio, prosegue Nicotra, è stato un ispettore di polizia penitenziaria che per motivi sconosciuti è stato aggredito da un detenuto comune di circa 50 anni e nazionalità italiana con un tavolino prima e uno sgabello dopo. L’ispettore, trasportato al vicino ospedale, è risultato guaribile i 20 giorni mentre, ancora a distanza di oltre 24 ore dall’accaduto, pare che nessun provvedimento disciplinare sia stato adottato nei confronti del detenuto aggressore.”

“Anche la Sardegna penitenziaria, conclude Nicotra, come il resto dell’Italia ha necessità di un incremento generale del personale di polizia penitenziaria decimato dall’oggi al domani dalla Legge c.d. Madia, voluta dal precedente Governo.”